Comunicato Stampa *** Tammaro:“ E’ indispensabile che anche il Consiglio Comunale di Marino aderisca all’appello del Comitato dei Cittadini per chiedere al Governo di non approvare il piano investimenti AdR e ENAC per l’aeroporto”. Adolfo Tammaro, Consigliere Comunale a Marino per il Movimento per il Cambiamento, torna a porre con forza sul tavolo della politica locale il tema dell’impatto ambientale del traffico aereo con una Mozione urgente inviata al comune di Marino via Posta Eelettronica Certificata il 1 giugno 2012. Dopo la prima Mozione sull’aeroporto proposta da Tammaro nel mese di luglio 2011, discussa in Consiglio Comunale solo a settembre 2011 e in quella sede approvata con piccoli emendamenti all’unanimità, si rende necessaria a detta del consigliere eletto dalla società civile un chiaro pronunciamento dell’intero Consiglio Comunale a favore dell’appello lanciato dal Comitato per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto di Ciampino. “Nel dicembre 2011 Aeroporti di Roma e Enac” ha dichiarato Tammaro “hanno presentato il piano degli investimenti decennale per l’aeroporto di Ciampino. Vista la situazione estremamente grave di inquinamento acustico e dell’aria causato dal traffico aereo in quell’aeroporto, già comprovata da molti dati ufficiali, tutti ci saremmo aspettati una drastica riduzione dei voli. Invece, il piano non prevede alcuna riduzione dell’impatto ambientale e nessun ripristino del rispetto delle leggi, con ingenti investimenti che produrrebbero un incremento fino a 20 mila movimenti annui, Una vera beffa per i cittadini e per la loro salute. Per questo il Governo dovrebbe rispedire ad ENAC il piano non sottoscrivendolo”. “Il Comune di Ciampino” ha concluso Tammaro “ ha già, praticamente all’unanimità, approvato nei giorni scorsi una Mozione che aderisce all’appello. E’ indispensabile che il Presidente del Consiglio Comunale di Marino, se è interessato all’argomento, convochi immediatamente un Consiglio Comunale – prima di quello per il Bilancio previsto per fine giugno – per la discussione di tutte le mozioni accumulate da marzo ad oggi e renda possibile che anche il Consiglio Comunale di Marino si schieri in fretta e con forza a difesa della salute dei Cittadini, visto che finora sul nostro territorio nessuno dei partiti e degli amministratori ha assunto una posizione pubblica su questo appello.”
Inviato da : Data comunicazione : 2-06-2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.