Pur se il giorno è drammatico per gli accadimenti di ieri a Brindisi, non possiamo come comunità di Marino non esprimere i nostri complimenti ai ragazzi della scuola media di Santa Maria delle Mole e ai loro insegnati dell’Istituto Comprensivo Vivaldi. I ragazzi, su iniziativa del Comitato Quartiere Giovani (progetto condotto in collaborazione tra le scuole del territorio e Marino Aperta Onlus), hanno partecipato al concorso nazionale “Regoliamoci” indetto dall’associazione Libera di don Ciotti. Ebbene, i ragazzi della Vivaldi, con una serie di iniziative svolte sulla legalità durante tutto l’anno scolastico, raccontando con uno splendido video la storia della nascita di Parco Falcone nel quartiere Maroncelli e la tremenda morte del giudice che gli dà il nome, la storia del partigiano Ruggero Lupini a cui è stato da pochi mesi intitolato il Parco Spigarelli di Santa Maria Nuova e, infine, con l’aiuto della vedova Sciotti la tragica storia del marito carabiniere Sandro Sciotti, ucciso a Santa Maria delle Mole circa 10 anni fa mentre tentava di sventare una rapina nella piazza del paese, sono risultati tra i finalisti del concorso Regoliamoci 2012 (http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/6520). “E’ molto importante che la scuola “ha dichiarato la prof.ssa Giovanna Ruffini dell’Istituto Vivaldi, coordinatrice del progetto Comitato Quartiere Giovani “faccia crescere i ragazzi anche sugli aspetti della legalità e del rispetto delle regole. I tragici fatti di Brindisi ci colpiscono tremendamente tre volte, come italiani, come docenti e come genitori. Nonostante questo, deve restare ferma la determinazione del corpo docente ad educare al rispetto degli altri, ai comportamenti non violenti e al rispetto della legge. Qualsiasi tentennamento da parte nostra sarebbe una sconfitta per il futuro dei nostri giovani e dei nostri territori. Per questo reputo un segno di speranza l’impegno profuso dai ragazzi nel progetto Regoliamoci di Libera, al di là del risultato che ci vede tra i finalisti del concorso”. L’Istituto Vivaldi sta organizzando per giovedì 31 maggio prossimo una presentazione ai genitori, alle autorità locali e alle associazioni del territorio del lavoro svolto per il concorso Regoliamoci: sarà, a maggior ragione dopo i fatti di Brindisi, un’occasione da non perdere per l’intera comunità della pianura di Marino.
Inviato da : Data comunicazione : 20-05-2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.