Cinque appuntamenti di formazione al software per rendere la macchina amministrativa del Comune di Marino sempre più efficiente e trasparente. E’ con questi obiettivi, elencati in una nota congiunta del segretario generale di Palazzo Colonna, dottoressa Stefania Calcari e del presidente del Consiglio comunale Umberto Minotti, che il particolare corso di formazione ha preso il via nei giorni scorsi nelle stanze del municipio. Il nuovo software, prodotto dalla società Maggioli, consente di gestire tutte le fasi del procedimento per la gestione informatica degli atti deliberativi sia della Giunta sia del Consiglio e consente di predisporre le informazioni per la pubblicazione automatica su web dei dati pubblici trattasti. Consente di predisporre uno strumento per la consultazione on line delle informazioni da parte dei soggetti autorizzati (assessori, consiglieri, amministratori). Consente a tutti gli iscritti in indirizzo l’utilizzo del software in oggetto. L’applicativo modulo – si legge ancora comunicazione – può essere utilizzato da tutte le unità dell’Ente abilitate alla creazione di proposte di delibere/determine, dai responsabili incaricati di esprimere pareri, dagli amministratori e dall’ufficio preposto alle attività tipiche di segreteria (verbalizzazione, numerazione, gestione, pubblicazione e invio delle comunicazioni). Lo strumento prevede per ogni utente o per gruppi di utenti diversi profili limitando l’inserimento, la visibilità e la modifica alle sole informazioni di pertinenza nel rispetto della garanzia di riservatezza e inalterabilità dei dati in conformità alle normative vigenti (privacy, sicurezza, governance). Il software consente l’estrazione e la pubblicazione dei dati pubblici sul portale comunale. Il modulo”gestione degli atti amministrativi” – prosegue la nota – è parte integrante di un sistema software, rappresenta una valida risposta al piano e-government ed alla recente normativa sul trattamento informatico dei procedimenti amministrativi e della gestione dei flussi documentali per la gestione e creazione dei servizi on line che le amministrazioni sono tenute ad offrire ai singoli cittadini con tempi certi e più rapidi in un ambito di trasparenza e correttezza normativa.
Inviato da : Data comunicazione : 18-02-2007

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.