Il 23 gennaio alle ore 10 nella sala del Consiglio Comunale a Marino si terrà l’insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi 2006-2007. Dopo le fase delle elezioni dei singoli Comitati di Quartiere Giovani nelle 4 scuole medie di Marino completata a dicembre, il progetto curato da diversi anni da Marino Aperta Onlus e dal Comitato di Quartiere Santa Maria Nuova, porta oltre 100 ragazzi in rappresentanza degli oltre 1000 studenti delle scuole medie del territorio a confronto con le istituzioni Comunali. Il progetto, finanziato quest’anno dalla giunta Palozzi, si ripropone come negli scorsi anni di avvicinare i giovani alla partecipazione della vita civica in modo concreto, trattando tematiche connesse con lo sviluppo del territorio visto dal punto di vista dei giovani, l’ambiente, il rispetto dei beni pubblici e la cittadinanza attiva. “Siamo felici di realizzare questo incontro” dichiara Adolfo Tammaro Presidente di Marino Aperta Onlus ” e di aver registrato in questi mesi la sensibilità al progetto da parte della nuova giunta comunale. Ai ragazzi verrà assegnato un fondo economico dai fondi che finanziano il progetto per un totale di 1000 euro, al fine di consentire ai singoli Comitati di Quartiere Giovani di deliberare iniziative diretto sul territorio di appartenenza della loro scuola”. Particolarmente entusiasta di questo traguardo si è detto l’Assessore alla P.I. Massimo Prinzi che fin dai tempi del suo insediamento si è adoperato per portare avanti questo progetto. “Credo fortemente nei giovani – ha detto Prinzi – e ritengo fondamentale che essi si interessino fin dall’età scolastica alla vita politico-amministrativa della città impegnandosi a conoscerla a fondo ed a partecipare alle sue attività. A noi il compito di essere loro vicini aiutandoli nella comprensione e avvicinandoli alla “cosa pubblica” con iniziative quali questa del “Consiglio Comunale Giovani” promossa egregiamente dall’Associazione Marino Aperta che ringrazio per l’opera di sensibilizzazione che da tempo ha avviato in tal senso”.
Inviato da : Data comunicazione : 23-01-2007

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *