INAUGURATA LA NUOVA SCUOLA MEDIA “UNGARETTI” A CIVITELLA Il sindaco Palozzi: “L’impegno per la formazione e la crescita dei giovani è la priorità della nostra Amministrazione” E’ stato tagliato puntualmente alle ore 8 di questa mattina dal sindaco di Marino, Adriano Palozzi il nastro tricolore posto in via Olo Galabani (località Civitella) all’ingresso di quella che da stamani è ufficialmente e operativamente la nuova sede della scuola Media Ungaretti. All’inaugurazione, divenuta una vera e propria festa di popolo, hanno preso parte, oltre al primo cittadino, numerosi rappresentanti della giunta, consiglieri comunali e circoscrizionali, l’ex sindaco Ugo Onorati, il presidente della I Circoscrizione, Giorgio Moretti, il comandante dei Vigili Urbani, tenente Franco De Santis, monsignor Felicetto Gabrielli in rappresentanza della Curia Vescovile di Albano. Padrona di casa la dottoressa Maria Gabriella Angelini, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di via Marcantonio Colonna, sotto la cui responsabilità ricade la scuola media Ungaretti. Dopo il rito del nastro, nel cortile della scuola, sotto il Tricolore e il vessillo dell’Unione Europea, tutti gli alunni, i genitori, gli insegnanti, i dirigenti scolastici e le autorità si sono raccolti per cantare in maniera composta e orgogliosa l’Inno nazionale italiano. Una volta all’interno della struttura, tutti gli ospiti si sono accomodati nello spazio che nei piani del dirigente scolastico sarà deputato alla rappresentanza, dove cioè si svolgeranno incontri, saggi e spettacoli teatrali che di volta in volta saranno programmati. E’ stata proprio la dottoressa Angelini a sottolineare per prima la storicità della data odierna:”Una giornata – ha detto – in cui dopo anni di attesa e problemi possiamo finalmente esprimere tutta la nostra contentezza con la garanzia che porteremo avanti la scuola nel migliore dei modi e delle possibilità”. Il dirigente scolastico ci ha tenuto quindi a sottolineare come “nel trasloco effettuato durante i giorni di sabato e domenica scorsi” non sia andata perduta nemmeno un’ora di lezione. Tra i ringraziamenti della dottoressa Angelini, oltre a quello per l’attuale sindaco, tra l’altro ex alunno della Media Ungaretti, al quale la dirigente ha dato come voto una lusinghiera eccellenza, c’è stato spazio anche per l’ex sindaco Onorati che ha avuto il merito di riportare d’attualità l’urgenza dell’apertura del nuovo plesso di Civitella. A seguire ha parlato l’assessore alla Pubblica Istruzione, Massimo Prinzi che nel sottolineare “il profondo orgoglio dell’Amministrazione nell’inaugurare finalmente la nuova scuola” ha auspicato “che le scuole di tutta Marino diventino esempio e punto di riferimento anche per i comuni vicini”. Il sindaco Palozzi ha espresso “tutta la soddisfazione anche personale nel trovarsi, dopo aver riscosso la fiducia dei cittadini sulla base di alcune promesse, a celebrarne il mantenimento effettivo, risultato di un lavoro portato a termine con serietà”. Il sindaco ha voluto quindi ringraziare il suo predecessore Ugo Onorati “perché ogni Amministrazione deve essere anche cosciente del proprio passato. Va dato atto a Ugo – ha proseguito Palozzi – che ha fatto in ogni modo per arrivare ad aprire la scuola. Non c’è riuscito solo per avverse vicende amministrative”. Il primo cittadino si è quindi soffermato sul percorso attraverso il quale nei mesi trascorsi la sua Amministrazione è arrivata all’inaugurazione odierna. “I problemi sono stati tanti – ha detto – nonostante ciò il lavoro d’ingegno che abbiamo portato avanti ci ha fatto arrivare a poter dare oggi la risposta concreta che serviva. E’ stata premiata così la buona volontà di una maggioranza che è concorde nel considerare i temi della scuola, della formazione e della crescita centrali della nostra azione amministrativa”. In questo senso il sindaco ha ricordato i lavori finora messi a segno dall’Amministrazione: nella manutenzione degli altri istituti scolastici portata a termine entro l’inizio dell’anno scolastico, così come nella realizzazione quasi ultimata del muro attorno alla scuola elementare Sandro Pertini. In conclusione, ringraziando ancora la dirigenza e il personale della scuola per la collaborazione, il sindaco Palozzi ha quindi auspicato che da parte degli alunni vi sia il rispetto necessario affinché l’edificio scolastico resti sempre bello come è oggi. La mattinata di festa è terminata con un saggio di danza delle alunne e degli alunni della Ungaretti.
Inviato da : Data comunicazione : 7-11-2006

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.